Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più visita la pagina dedicata alla Cookie Policy

header sito

SOCIAL

         

chiavari

 

CHIAVARI

Promotore: COMPLEXITY INSTITUTE APS di Chiavari

Il Complexity Institute è una Associazione di Promozione Sociale che ha lo scopo di diffondere la cultura della complessità e lo sviluppo di competenze innovative tra le persone e nelle organizzazioni sociali.

Il Complexity Institute propone ai suoi membri programmi formativi su alcune principali tematiche: teoria della complessità, management dei sistemi complessi, etica, comunicazione generativa, leadership innovativa, analisi delle reti e processi di apprendimento.

La nostra azione di sensibilizzazione ai temi della complessità e dei comportamenti etici si rivolge soprattutto a insegnanti, educatori e operatori sociali,  imprese e manager  … per allargarne lo sguardo all’interdipendenza delle relazioni.

complex   logo FB   logo TWi

IL NOI SOCIALE

 

- sabato 23 maggio

Ricostruire la rete sociale

Relazione in un Incontro

ore 9,30 - 10,30 presso la sede del Complexity institute in Corso Genova 32 – CHIAVARI (GE)

Stiamo vivendo in un tempo in cui le relazioni sociali si stanno sempre più disgregando sotto la spinta di diversi fattori, alcuni inerenti la persona – come la scelta di dedicare il proprio tempo più al mondo virtuale ‘social’ che al mondo reale delle relazioni – altri inerenti il contesto sociale – come l’incertezza del proprio ruolo lavorativo e la riduzione delle garanzie sociali -che stanno minando i presupposti su cui si fonda il riconoscimento sociale. 

Quali possibilità ci sono di ricostruire la rete sociale su nuove basi?

(rete, fenomeni emergenti, consapevolezza, identificazione sociale, identità relazionale, irreversibilità, cambiamenti discontinui, soglia critica)

Marinella De Simone

Marinella De Simone, Presidente e Direttore del Comitato Scientifico del Complexity Institute di Genova, Complexity Management Advisor, HPT Trainer & Professional Coach, Coordinatrice del Francisco Varela Project, Master in PNL Umanistica, esperta in processi di apprendimento, comunicazione e gestione dei conflitti. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche sui temi della conoscenza e dell’innovazione.

La fine del lavoro

Relazione in un Incontro

ore 10,30 - 11,30 presso la sede del Complexity institute in Corso Genova 32 – CHIAVARI (GE)

L’economia reale oggi è profondamente diversa da come era, o era immaginata, fino a poco tempo fa. Il fattore umano è sempre importante, ma in un modo completamente diverso da prima. Le coppie di senso del passato (domanda-offerta, produzione-consumo, datori di lavoro-lavoratori, orario di lavoro-tempo libero, ufficio-casa, vita attiva-pensione) non si riferiscono più ad alcuna realtà, sostituite da un continuum che può essere molto più libero e godibile, solo se all’emersione dell’Io tecnologico corrisponde una trasformazione profonda del Noi sociale e dei suoi valori. Una sfida molto complessa.

(lavoro, economia, reti, spazio-tempo, libertà, politica, mente, metabolè, felicità, otium, impresa, business, denaro)

Paolo Zanenga

Laureato in ingegneria cum laude, ha svolto attività di ricerca nel campo della strategia e dell’organizzazione. Ha scritto nel 1994 "ABM - Un nuovo sistema di governo dell'impresa", ristampato in 4 edizioni. Nel 2010 pubblica “Le Reti di Diotima – Società della conoscenza ed economia della bellezza”. Docente presso la Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino, Polidesign (Politecnico di Milano), Domus Academy, Copenhagen Business School, SDA Bocconi, Parsons New School di New York, e in altre accademie.

Fondatore di TWG Consulting, ha guidato progetti di strategia e innovazione (tra i clienti Ciba, Nestlè, Pfizer, GE, Telecom Italia, Finmeccanica, Governo Russo). Presidente di PDMA per il Sud Europa. CEO di Natam, azienda di Knowledge Engineering.

È stato Membro dei “conclavi” di Dream:in, membro della commissione Ricerca e Innovazione di Confindustria.

Il welfare aziendale come metodo per far emergere le relazioni

Relazione in un Incontro

ore 11,30 - 12,30 presso la sede del Complexity institute in Corso Genova 32 – CHIAVARI (GE)

Oggi il welfare primario non riesce più a soddisfare i bisogni della popolazione e quindi le aziende devono ricorrere al secondo welfare per sgravare lo stato di alcuni prodotti e servizi di cui i dipendenti possono usufruire grazie a degli sgravi fiscali.

L’approccio che permette di adottare questi metodi si basa sulla proattività dei dipendenti e sulla loro partecipazione, attraverso lo strumento delle domande dirette, che permettono l’emersione dei reali bisogni e attitudini dei dipendenti.

(approccio bottom-up, partecipazione, emergenza)

Gianluca Caffaratti

Laureato in Ingegneria chimica presso l’Università di Genova, ha seguito progetti informatici ed organizzativi in tutta Europa con budget fino a 3 Milioni di Euro e con 60 persone da gestire. Certificazione Prince2 Foundation. Country Manager e Direttore Commerciale: ha svolto questo ruolo in due esperienze di start up di multinazionali in Italia, progettazione e realizzazione del piano strategico e commerciale con canale di vendita indiretto. Reale esperienza imprenditoriale e cultura internazionale completano il profilo. HR & IT Manager: responsabile di tutte le attività HR & IT di un'importante azienda nell’ambito delle Energia.

 

 

 

Newsletter

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail per ricevere la Newsletter del Festival della Complessità