Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più visita la pagina dedicata alla Cookie Policy

header sito

SOCIAL

         

ORVIETO

Promotore: UNITRE Università delle Tre Età di Orvieto

In collaborazione con:
Associazione Musicale “Casasole” Orvieto
Associazione Scientifica Astronomica Nuova Pegasus Orvieto
RadiOrvietoWeb
Comune di Orvieto

L'invecchiamento della popolazione è un’importante conquista, che se certamente pone dei problemi, è per le comunità un’opportunità da cogliere e una sfida d’affrontare. L’associazione UNITRE, Università delle Tre Età, intende far riemergere dopo molti anni di vita impegnati nel lavoro e nei figli, una nuova giovinezza permeata di viva curiosità per tanti rami del sapere e per nuove esperienze didattico - culturali. L’UNITRE, poi, in virtù della sua denominazione intende coinvolgere non solo la fascia più matura di cittadini, ma uomini e donne di ogni età che intendano muoversi in un ambito relazionale sereno ed aperto, pronti a dare e recepire nuovi o rinnovati stimoli emotivi ed intellettuali. “La cultura coniugata col sorriso”: questo il motto della Università delle Tre Età di Orvieto, sede locale fra le più vitali e frequentate del circuito nazionale Unitre.

 


 

“ARMONIE DEL SOLSTIZIO”

sabato 20 giugno 2015

Saggezza Universale

meditazione

ore 18:00 - 18:30 presso Sala riunioni sede Unitre, Palazzo Simoncelli - Piazza del Popolo, Orvieto

I partecipanti saranno coinvolti in un’esperienza guidata di meditazione sulla Saggezza Universale che risiede in ogni essere umano.
La Saggezza Spirituale è un sapere che contribuisce alla co-costruzione del benessere individuale e la meditazione è una speciale condizione della mente che include e trascende le usuali condizioni di funzionamento della medesima. Rispetto a quando  siamo svegli e manteniamo l' attenzione le percezioni e la memoria, durante la meditazione la registrazione delle onde celebrali si modifica in modo significativo. La meditazione  è uno stato speciale della mente rigenerante e, negli stati più avanzati, è una condizione di relazione diretta tra il se individuale e la coscienza cosmica.

Mirella Cleri

Psicologa  e Psicoterapeuta – specializzata in Psicologia della Salute, Psicologia di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata, metodo psico-oncologico Simonton.
Le aree centrali di lavoro da oltre 20 anni sono state quelle della crescita e dello sviluppo della intelligenza emotiva, dell’educazione socio-affettiva e delle life skills, del counseling orientato all’empowerment individuale e di gruppo e dell'educazione tra pari.
Responsabile e formatrice in progetti di promozione della salute in ambito scolastico e sanitario.
Pratica e insegna tecniche di rilassamento, meditazione e visualizzazione.
Socia Dedalo '97

sabato 20 giugno 2015

Dalla linearità alla circolarità: quale futuro?

conversazione con aperitivo

ore 19:00 - 20:00 presso Caffè Montanucci - Corso Cavour, Orvieto

L’approccio lineare ai sistemi viventi implica il rischio di una semplificazione pericolosa (rottura degli equilibri naturali i cui effetti sono imprevedibili) e potrebbe nascondere altre finalità. I sistemi viventi  sono per loro stessa natura “circolari”: l’effetto non segue la causa ma genera la causa e viene generato dalla causa in una dinamica ininterrotta. La realtà è piena di sistemi viventi  ma attraverso un approccio lineare e deterministico agli stessi  si svela il tentativo di contenere la vita in una”gabbia concettuale”.
La logica deterministica  (nel campo della agricoltura, della medicina), paradigmatica di un approccio lineare e meccanicistico dimostra ancora una volta come l’uomo, dimenticando di essere lui stesso parte della natura, stia cercando di “sottometterla” piuttosto che imparare a convivere con essa in un equilibrio dinamico.

Franco Bifulco

Direttore sanitario ospedaliero e risk manager della AUSL VT. Ha condotto diverse esperienze in molte aziende sanitarie d’Italia. Si dedica da moltissimi anni all’approccio sistemico alle organizzazioni complesse. E’ uno degli animatori più convinti della Associazione Dedalo ’97 nella quale , anche grazie ad una laurea conseguita in medicina tradizionale cinese, riveste un ruolo di profondo conoscitore delle caratteristiche dei  sistemi complessi sanitari.

Newsletter

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail per ricevere la Newsletter del Festival della Complessità