Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più visita la pagina dedicata alla Cookie Policy

header sito

SOCIAL

         

MOLFETTA

Promotore: AIEMS - Associazione Italiana epistemologia e metodologia sistemica

In collaborazione con:
Edoardo Altomare, ASL BARI
Elvira Zaccagnino, Edizioni La Meridiana, Molfetta (BA)
Monica Filograno, HOPESCHOOL, BARI

Nata nel  2008 per iniziativa di persone provenienti da diversi ambiti disciplinari con l'intento di favorire riflessioni di tipo sistemico, considera quelli della salute e dell'educazione come i propri contesti di riferimento, promuove convegni e seminari con l'obiettivo di approfondire e diffondere l'approccio sistemico. Pubblica, sul proprio sito (www.aiems.it) la rivista telematica scientifico-culturale “Riflessioni Sistemiche”. Collabora con Dedalo '97 nella realizzazione del Festival della Complessità e, dal 2012, all’edizione della collana  “Quaderni della Complessità” edita da Guaraldi Editore.

 aiems    logo-FB

 

HERE COMES THE SUN
Interstizi tra Neuroscienze, Creatività, Jazz

mercoledì 17 giugno 2015

Here comes the sun: Interstizi tra Neuroscienze, Creatività, Jazz

Evento in piazza: relazioni più performance

ore 19:00 - 20:30 presso una piazza nel centro di Molfetta (ancora da definire)

Il Festival incrocia l’evento finale di una iniziativa locale che ha avuto una discreta risonanza nazionale, soprattutto nella rete: la HOPESCHOOL.
La scuola suddetta è un percorso formativo gratuito centrato sulla promozione delle life skills in ottica costruttivistica e sistemica, di ispirazione batesoniana.
L’evento si prefigge di offrire alla cittadinanza un momento di riflessione e, insieme, di “festa” per promuovere una versione “divulgativa” dell’approccio sistemico.
Al centro dell’evento ci sarà l’intervento del dott. E. Altomare, dedicato alle connessioni tra neuroscienze ed improvvisazione jazz: esso sarà preceduto e seguito dal raccordo sui temi della complessità, a cura della prof.ssa A.Chiara Scardicchio.
Seguirà la performance di musica, body percussion, improvvisazione jazz e coinvolgimento dei partecipanti – tramite attività ed ispirazioni del Metodo Abreu – del Maestro A. Gargiulo.

 

Edoardo Altomare

Medico, Oncologo, Giornalista scientifico (L'Unità, IlSole24ore, Panorama, Le Scienze, Mente e Cervello, Corriere Salute ed altre). Autore di quattro saggi e coautore di altri tre (l'ultimo dei quali, "Cenere di stelle. Cinema, fumo e adolescenti", è uscito nel 2014 per i tipi di Carthusia Ed. Milano).
Dal 2007 è Dirigente Responsabile dell'U.O.Formazione della Asl di Bari. Dal 2010 tiene un corso di "Medicina narrativa e comunicazione" al Master in Consulenza bioetica e filosofica dell'Un. di Bari.

 

Andrea Gargiulo

Maestro e prof.re al Conservatorio “Piccinni” di Bari, è jazzista e Maestro del Metodo Abreu. Presidente di “Musica in gioco”, è esperto di didattica musicale, body percussion, creatività e linguaggi sonoro-musicali.

 

Antonia Chiara Scardicchio

Prof.re aggregato in Pedagogia Sperimentale presso l’Università di Foggia;
nel marzo 2014 è stata insignita del primo Premio Italiano di Pedagogia, istituito dalla Società Italiana di Pedagogia.
nel giugno 2014 è tra i 26 Soci Fondatori della Società Scientifica Italiana di Medicina  e Sanità Sistemiche. E’ autrice di pubblicazioni internazionali e nazionali inerenti i nessi tra epistemologia e neurobiologia, approccio sistemico e didattiche della complessità, rivoluzioni scientifiche della post-modernità e dispositivi estetici nella formazione.

Newsletter

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail per ricevere la Newsletter del Festival della Complessità