Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più visita la pagina dedicata alla Cookie Policy

header sito

SOCIAL

         

napoli 

NAPOLI - ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI

Promotore: Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Libreria Io ci sto

L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici è stato fondato nel 1975 a Napoli. Tutti i maggiori esperti italiani e stranieri della storia del pensiero, da Eugenio Garin a Luigi Firpo, da Hans-Georg Gadamer a Karl Popper, hanno tenuto seminari all’Istituto. In collaborazione con le più prestigiose istituzioni di cultura straniere, l’Istituto organizza periodicamente cicli di lezioni per i suoi borsisti presso università e centri di ricerca all’estero.

 logo filos  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Io ci sto e' la prima libreria creata dai cittadini per i cittadini come risposta alla mancanza di luoghi di cultura e di aggregazione.

Inaugurata il 21 luglio 2014 con con oltre 3000 persone in piazza a festeggiare, in pochi mesi la libreria si è riempita di libri e di un fitto calendario di presentazioni ed eventi

iocistologologo FB

VIVERE NELL'INCERTEZZA: IL PENSIERO DELLA COMPLESSITÀ. 

giovedì 14 maggio

Il gioco e il rischio: elementi della complessità umana

conversazione

ore 17 - 20 presso la libreria “Io ci sto”, Via Cimarosa 20, Napoli

La filosofia, come del resto ognuno di noi, è alla ricerca della verità. Quando, però, ci si interroga su cosa sia la verità, tutto si complica. La filosofia contemporanea si sforza di affrontare la questione nell’ottica della complessità, della dialettica, del pensiero critico.

Oscar Nicolaus

Filosofo e psicologo, docente di Psicologia sociale della Famiglia nel corso di laurea di Scienze della Formazione Primaria presso l’Istituto Universitario Sant'Orsola Benincasa.

Ricercatore del Irpps-Cnr, si occupa, in particolare, di politiche formative e modelli di welfare. Ha svolto, presso numerose istituzioni, aziende e università internazionali, seminari e corsi di formazione, incentrati sullo sport come leva decisiva per l’inclusione sociale, sulle dinamiche di gruppo e la loro relazione con i processi psico-sociali e i contesti territoriali. 

 

giovedì 21 maggio

La verità si costruisce, non si scopre 

conversazione

ore 17 - 20 presso la libreria “Io ci sto”, Via Cimarosa 20, Napoli

Il pensiero della complessità prova a considerare la scienza in una prospettiva non oggettivistica della realtà, sforzandosi di recuperare lo spazio della creatività e della problematicità. Tutto ciò sulla scia del pensiero di grandi scienziati come Heisenberg, Prigogine, Maturana ed altri, evitando l’esasperazione dello specialismo, del riduzionismo e del maccanicismo. 

Raffaele Sibilio

Docente di Sociologia generale Università Federico II

 

giovedì 28 maggio

Rinunciare alla bellezza?

conversazione

ore 17 - 20 presso la libreria “Io ci sto”, Via Cimarosa 20, Napoli

Nella nostra società sembra prevalere una mentalità utilitaristica che fonda la propria ragione politica sull’ideologia oggettivistica della filosofia e della scienza. La dimensione estetica sembra perdere sempre più importanza. In realtà essa è insopprimibile come è insopprimibile la ricerca della verità, della moralità e della stessa utilità. L’arte è un modo di conoscere il mondo, noi stessi e la vita nella quale siamo immersi.

Ernesto Paolozzi

Insegna Storia della Filosofia contemporanea presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Newsletter

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail per ricevere la Newsletter del Festival della Complessità