Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più visita la pagina dedicata alla Cookie Policy

header sito

SOCIAL

         

TORINO

Promotore: Rete amici della complessità - Ambulatorio dell’Arte - La casa di Gionni - Progetto Divenire

La rete “Amici della complessità” è un gruppo di persone costituitosi spontaneamente nel 2014 con l’obiettivo di favorire il confronto sui temi della complessità, la ‘rete amici della complessità’ ha subito valutato la possibilità di aderire e partecipare al Festival della complessità, edizione 2014. Il gruppo ha scelto di adottare un sistema autoorganizzato, che valorizzasse le competenze, la capacità di confronto, condivisione e collaborazione di ogni singola persona così da sviluppare una rete - a maglie di dimensioni variabili - utile e funzionale a sostenere l'impegno organizzativo del festival della complessità. 

Nell’Ambulatorio dell’Arte si usa l'arte come cura e allo stesso tempo ci si prende cura dell’arte. L’aspetto economico è volutamente assente, è un salotto dove si possono osservare le opere d’arte in un momento di attesa che di per sé cristallizza il fluire del  tempo e i ritmi della vita quotidiana  e consente di percepire la realtà circostante in un lasso temporale che, vissuto correttamente, può essere considerato privilegiato.

 ambul logo

Il progetto "LA CASA DI GIONNI" ha come intento quello di sviluppare processi socio culturali utilizzando principalmente lo strumento del Teatro Sociale. L'arte del teatro è qui utilizzata come volano di relazioni e integrazioni, poiché -a parer nostro e non solo- una società “sana” non è una società ricca economicamente, ma ricca di relazioni e sinergie in costante e creativo mutamento.

 

Progetto Divenire e' un gruppo di psicologi e medici nonche' volontari che si occupano di formazione nel campo della psicoterapia autogena. dal 2005 svolgono progetti sul territorio della citta' di Torino nell'ambito psicologico educativo. La presenza in psicologia dello sport e nel campo scolastico ci pone all'attenzione delle problematiche giovanili e di sviluppo degli adolescenti

 

A COSA SERVE LA COMPLESSITÀ? RIFLESSIONI SU INNOVAZIONE, DISOBBEDIENZA, CREATIVITÀ

L’INNOVAZIONE È UNA DISOBBEDIENZA ANDATA A BUON FINE

sabato 27 giugno

Chiocciola Caffè: La complessità spiegata ai bambini

spettacolo itinerante

ore 17 - 18 presso Via Musiné angolo Via Corio- Torino

Spettacolo itinerante di teatro sociale a tema “la complessità spiegata ai bambini”. Si utilizzano una casetta su ruote intorno alla quale si sviluppa una scena con le marionette. Per gli adulti presenti è a disposizione una olivetti lettera 26 per scrivere pensieri inerenti al tema trattato

Francesca Pecora

Dottoressa in Scienze dell’Educazione, Laurea Specialistica in Processi Educativi e Formazione Continua in età adulta. Master in Psicologia delle Relazioni Professionali, abilitazione regionale alla conduzione di Gruppi Terapeutici. Lavora da nove anni come Educatrice Professionale presso il Servizio di Alcologia del Dipartimento Dipendenze dell’ASL To2. Lavora in regime di libera professione come Consulente per le Relazioni. Ha ideato e porta avanti il Progetto “PENSIERI IN MOVIMENTO”, che sponsorizza una presa in carico multidisciplinare e complessa del disagio e della malattia.

Stefano Bruccolieri

Nomade da dieci anni, è scrittore per necessità ancor prima che per talento e passione.

Nato in Belgio nel 1967, è senza fissa dimora dal 2004. Analkoliker.wordpress.com, il suo blog, è il primo in Italia a raccontare in prima persona la vita in strada. 

Attualmente ha all’attivo tre pubblicazioni: “Via della Casa Comunale 1”, introdotto da Don Luigi Ciotti ed edito da Ediciclo Editore, “L’Allevatore di Farfalle”, edito da Eris Edizioni e un racconto nella collettiva “Attenzione, ciclisti in giro”, sempre con Ediciclo Editore.

Giorgio Mignemi

Attore, Regista, Scenografo ed Educatore Professionale. Negli anni delle Scuole Superiori si sperimenta nell'arte dell'improvvisazione teatrale. Dopo la formazione in diverse scuole di teatro si sperimenta sia nel Teatro di Strada Clandestino sia creando eventi che lo rendono esperto nelle  dinamiche teatrali anche di grossa portata. La scrittura teatrale e la narrazione lo portano ad una ricerca artistica di stile, iniziando a sviluppare un suo metodo narrativo. E’ in scena sul palcoscenico piemontese con i numerosi spettacoli da lui scritti ed interpretati, tra i quali citiamo il monologo teatrale “Esistere per Resistere”, ispirato alle vicende partigiane del nonno.

Counselling e complessità: una strada innovativa per affrontare gli empasse

presentazione libro e conversazione con gli autori con aperitivo e concerto

ore 19 presso Ciclofficina Letteraria Via Musiné - Torino

Aperitivo con Presentazione del libro edito da Guaraldi per i quaderni della complessità “Il counselling e la complessità” conversazione con gli autori Alessandra Mattiola, M.A. Patrizia Longo, Stefano Ivis, coordinata da Davide Daniele.

Seguirà concerto Punklirico con MCCS di Maskim Cristan con la spada da Via dei Mercanti 3 

Alessandra Mattiola

Counsellor, supervisore, trainer sistemica, psicologa della comunicazione
. Formatrice e metodologa della comunicazione nelle relazioni di aiuto (setting assistenza primaria e cure di secondo livello) e Consulente per la cura delle comunicazioni nelle neo-organizzazioni di Assistenza primaria. Curiosa e affascinata dalla complessità

Patrizia Longo

Medico formatrice e animatore di formazione. Supervisor counselor/trainer sistemico

Stefano Ivis

Medico di medicina generale, formatore e counselor sistemico, Direttore  e Responsabile area Ricerca Keiron Ass.Me.G. Veneto

Davide Daniele

Educatore Professionale e Counsellor ad orientamento Cognitivo-Relazionale. Ama raccontare la complessità scrivendo storie semplici…Nel 2006 ha pubblicato "Sette storie semplici" per la casa editrice Palomar di Bari.

Da sempre collabora con gli autori con i suoi suggerimenti stilistici.

domenica 28 giugno

Etica ed estetica dell’imprenditoria innovativa

conversazione con aperitivo

ore 11,30 - 12,30  presso Quagga, Via Balbis 1 - Torino

Aperitivo con conversazione sul tema dell’imprenditoria innovativa, ecologica, attenta all’ambiente e all’etica del lavoro, riletta in chiave di complessità. Gli imprenditori Stefano Bonaventura e Maurizio Sacco racconteranno la loro esperienza nell’ambito dell’ecologia, del lavoro eticamente corretto e della decrescita. Fulvio Forino rileggerà i loro racconti alla luce della teoria della complessità.

Coordinerà la conversazione Roberto Aluffi

Roberto Aluffi

Counsellor e formatore sistemico; lavora all’interno di organizzazioni e si occupa di erogazione di servizi con particolare interesse e attenzione verso i temi della condivisione e diffusione della conoscenza e dell’apprendimento in età adulta.

Fulvio Forino

Fondatore del festival della complessità,  Medico, specialista in Igiene e Medicina Preventiva, ha sviluppato tutto il suo percorso professionale nell’ambito di diverse Direzioni Sanitarie. È stato Direttore Sanitario di diversi Ospedali e Aziende Sanitarie tra cui l’ospedale di Viterbo, l’ASL Roma D, l’Azienda Ospedaliera S. Camillo - Forlanini di Roma. Da sempre ha basato la sua esperienza professionale sull’approccio sistemico. Negli anni ha approfondito e condiviso con l’Associazione Dedalo 97, di cui è presidente, la riflessione e la ricerca sul management sistemico delle organizzazioni sanitarie, sul controllo di gestione dei servizi sanitari, sul governo clinico, sulle reti organizzative, sul lavoro interdisciplinare e interprofessionale

Stefano Bonaventura

Imprenditore, fondatore di Quagga –Vestetica, vesti responsabilmente

Quagga è la prima azienda tutta italiana emblema dell’ecofashion, nasce nel 2010 dal lavoro di un gruppo di progettisti con esperienze molto diverse. Progettiamo capi di abbigliamento sostenibili e responsabili, realizzati in contesti di giustizia sociale privi di discriminazioni, ponendo sempre al centro della nostra attività il rispetto per l'ambiente, per le persone e per le relazioni umane. Il punto di forza e l’unicità dei capi Quagga è nel rigore con il quale selezioniamo i materiali, costituiti al 100% da fibre riciclate 

Maurizio Sacco

Imprenditore, Cin gomma, un progetto che nasce dalla voglia di realizzare un'utopia e dare forma concreta all'idea che ha liberato il nostro immaginario. Nelle gomme destinate alle discariche è stata vista la possibilità del bello. Riprendere in mano la materia per costruire l'idea é il nostro modo per contribuire alla creazione del mondo in cui vogliamo vivere. Ogni cintura viene numerata in ordine decrescente, perché la nostra crescita va in una diversa direzione.

Sguardi innovativi e (In)visibiliità

passeggiata creativa nei territori di Torino di Campidoglio e Cit Turin intercettando complessità…

ore 16 - 17,30 presso Ciclofficina Letteraria Via Musiné - Torino

Si parlerà della complessità negli agglomerati urbani e della stratificazione delle epoche negli agglomerati urbani che rimangono vitali per secoli con letture e connessioni ai propri sguardi individuali e collettivi…

Monica Delmonte 

Psicoterapeuta, Ricercatrice in ambito artistico

Chiara Lebole

Ricercatrice Università degli Studi di Torino Archeologia Cristiana e Medioevale

Arte complessita’ ed innovazione

conversazione - laboratorio 

ore 17,30 - 18,30 presso l’Ambulatorio dell’arte, via Eandi 29 - Torino

Uscire dalle regole ha sempre creato i presupposti del passaggio da un’epoca e/o corrente artistica all’altra. La mostra sull’ “antieroe” allestita presso l’ambulatorio dell’arte durante il festival può essere portata ad esempio di tale realtà. Fino ad alcuni decenni fa l’arte celebrava gli eroi e i grandi dell’epoca, ora si ironizza su molti miti del passato e si valorizza la lotta per la sopravvivenza quotidiana. Prima si inseguiva un ideale di perfezione, dal cerchio di Giotto alle innumerevoli sfere rappresentate in molte opere nelle diverse epoche, ora si insinua la complessità al di sotto della superficie o l’importanza dell’errore, della deviazione dalla norma

Romano Ravazzani

Medico di Medicina Generale e fondatore dell’Ambulatorio dell’arte

Marco Bianciardi

Psicologo e psicoterapeuta sistemico, Responsabile scientifico dell’Associazione Episteme e Responsabile della didattica dei corsi di specializzazione in psicoterapia sistemico-relazionale del Centro Milanese di Torino

Monica Delmonte 

Psicoterapeuta, Ricercatrice in ambito artistico

Chiara Lebole

Ricercatrice Università degli Studi di Torino Archeologia Cristiana e Medioevale

La complessità nel sé narrante dal discorso interno di Vygotskij all'autopoiesi di H. Maturana 

conversazione e cena

ore 19 presso ristorante Sovietniko, Via Cibrario 9 - Torino

L’esperienza come recupero storico culturale nella psicologia russa di Vigotskij come un sé autobiografico che si ritrova anche nella scuola autopoietica. Parole chiave: autopoiesi, riflessività, rete, dinamicità

Luciano Palladino

Psicologo e psicoterapeuta

Newsletter

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail per ricevere la Newsletter del Festival della Complessità